Home Articoli CONDANNA PER AGGRESSIONE A GENOVA LUGLIO 2015

CONDANNA PER AGGRESSIONE A GENOVA LUGLIO 2015

12
0
CONDIVIDI

Genova 14 luglio 2015 ore 03.45 , cinque ragazzi si sono avventati su un 44 anne perché a dire loro il ragazzo era truccato da frocio. Il 44enne barman stava rientrando da una da un live music era a piazza Caricamento quando è stato picchiato in modo selvaggio sull’autobus. La motivazione dei cinque ragazzi «era truccato da frocio, così lo abbiamo picchiato».

download.jpg FOTO OMOF

La banda era composta da tre ragazzi e due ragazze fra i 18 e il 20 anni. Il 44anne tornato da una serata in cui aveva suonato la chitarra e aveva occhio dipinto al momento che ha incrociato il gruppo dei delinquenti prima si è sentito apostrofare poi l’aggressione fisica. I ragazzi iniziano a dargli pugni e finita l’aggressione e il 44enne è sceso dall’autobus e con un suo amico ha preso un taxi e pensando che non si era fatto niente di particolare va casa qualche giorno dopo va in coma ed è ricoverato in ospedale. E’ il giorno 20 quando si accascia a terra viene operato d’urgenza e operato. Per sua fortuna si salverà. I ragazzi hanno confessato perché incastrati da una telecamera Essi sono stati incriminati per aggressione e tentato omicidio i ragazzi le ragazze sono state denunciate a piede libero. I ragazzi avrebbero affermato la motivazione omofobico negata da una delle ragazza. Una delle ragazza nella confessione ai carabinieri sperando di vedere la sua posizione più alleggerita ha dichiarato che non era una atto omofobo. Infatti se fosse di natura omofoba si aggreverebbe la sua posizione E’ stata chiesta da parte del Pm la condanna per i ragazzi anche se non era ancora terminata la requisitoria. Il giudice ha affermato che l’atto di violenza riguarda tutti i ragazzi Erano ben 5 coloro che hanno fatto l’atto. Uno però al momento del fatto era minore quindi processato dal tribunale dei minori. Ben 4 anni è stato chiesto per uno dei ragazzi, chiesti 3 anni e 4 mesi per un altro ragazzo, due anni ognuna per le ragazze. Perfino l’autista dell’autobus è stato incriminato per omissione di soccorso infatti l’autista mentre accadeva aggressione giocava con il telefonino. L’avvocato dell’aggredito ha chiesto una provvisionale al l’’autista dell’autobus . L’avvocato dell’aggredito citerà l’azienda in giudizio anche se l’azienda è stata esclusa in sede civile.
Luca Biagioni

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here