ArticoliOmofobia

CAMERUM OMOSESSUALE LAPIDATO

By Feb 9, 2019 No Comments

Siamo nel Camerun un bambino lo scorso ottobre  ha scoperto nel mercato centrale di Maroua nel negozio di Goche Lamine   in compagnia del fidanzato. Egli era un mussulmano. Dopo che il bambino lo ha denunciatio usando la parola “samaroka”, che significa omosessuale il ragazzo di trent’anni circa ed il fidanzato sono stati lapidati. La rabbia delle persone maggiormente  era verso Goche Lamine definito un uomo di Dio in quanto studioso del Corano e  le pietre hanno colpite principalmente lui piu’ che il fidanzato. Alla fine che il ragazzo era morto lo hanno lasciato morto per strada gli assassini . Il ragazzo è stato seppellito da cristiani perchè i mussulmani si sono rifiutati di farlo. In mano al Consiglio della citta’ è  il fidanzato del ragazzo. Al centro dell’Africa è situato il Camerun un paese tendenzialmente tollerante il cui il 70% è cristianmo il 20 % mussulmano e la rimanenza è di altre . Persone torturate assassini sono presenti nel paese anche di attivisti. In fatti nel Cameruna è condanna omosessualita’ con una pene da sei mesi a cinque anni. Comunque anche se la legge cè non è appilcate se non da parte di attivisti di varie religioni. Molti camerunesi sia fossero omosessuasli o meno anche per raggiungere le famiglie hanno deciso di lasciare il paese e solo l’ Italia ne ha accolti in un anno circa 14.435 In realtà il Corano non condanna l’omosessualita’. Omosessualita’ non è peccato ne tantomemo la pene è prevista con la tortura ne pena di morte. Il problema di condanna non è riferita alla legge islamica ma alla usi e costumi dello stato che piu’ che condannare l’omosessualta condanna ma al liwat (sesso anale). Attivisti LGBTQIA che sono emigrati in Europa hanno creato vari movimenti ” parliamo di :
Amir Ashour, originario di Baghdad oggi in Svezia;Ludovic Mohamed-Zahed, oggi in Francia. Il primo ha fondato il sito IraQueer, il secondo in Francia a creato una moschea interculturale.
Le barriere che ancora isolano alcune persone dalla globalizzazione omosessuale con difficoltà e un certa lentezza si stanno abbattendo
luca Biagioni

Leave a Reply