Home Articoli “IL DIRITTO ALLA REVERSIBILITA’ DELLA PENSIONE PER LE COPPIE GAY “

“IL DIRITTO ALLA REVERSIBILITA’ DELLA PENSIONE PER LE COPPIE GAY “

2
0
CONDIVIDI

Sulla base dell’art 2 della Costituzione che afferma: La Repubblica riconosce e garantisce i diritti inviolabili dell’uomo, sia come singolo, sia nelle formazioni sociali ove si svolge la sua personalità, e richiede l’adempimento dei doveri inderogabili di solidarietà politica, economica e sociale») i giudici della Corte di Appello di Milano hanno affermato che la reversibilita’ della pensione fa parte dei diritti/doveri di mutua assistenza e solidarietà di una coppia che si basi sull’affetto indipendentemente se etero o gay e che tale sentenza e ciò può essere messo in atto dal giudice comune.

Infatti con sentenza della Corte di Appello di Milano, definita storica sia la coppia etero che gay anche se non sposate, anche perché non hanno potuto avere la possibilità di fare una unione civile il soggetto rimanente ha diritto alla reversibilità della pensione. E’ la Rete Lenford, associazione che ne ha dato ufficiale comunicato. La rete legale che si preoccupa dei diritti delle minoranze lgbtq . La sentenza è sentenza è stata emessa in relazione ad una coppi che viveva insieme da 40 anni e alla morte di uno dei due della coppia nel 2015 è stata riconosciuta all’altro «attua il permanere della solidarietà familiare oltre l’evento morte del lavoratore, solidarietà familiare che all’interno della coppia omosessuale stabile non può che essere rivolta a favore del partner al quale non è stato consentito unirsi in matrimonio». Poiche unione civile è diventata legge 2016 e poiche non hanno potuto fare ricorso a tale normativa la corte ha deciso di dare la pensione al superstite.
LUCA BIAGIONI

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here