Tecnico Storico del Diritto

Il LIBERTARISMO DELL’IMPRESA FIUMANA

By Lug 1, 2015 Luglio 5th, 2015 No Comments

D’ANNUNZIO FRA NAZIONALISMO E OMOSESSUALITÀ

Fra i tanti aspetti della impresa fiumana ne abbiamo uno che da immagine  libertaria dei combattenti dell’impresa fiumana . Intorno al  sommo vate  D’Annunzio si coagulano personaggi di diverse ideologi.
I nazionalisti o i moderati fiumani , figure queste  facenti parte  esercito, il cui intento era quello di annettere Fiume all’Italia. Essi erano di tendenza conservatrice.
Altri  che erano più manipoli di ribelli artisti futuristi che avevano l’intenzione di costruire una nuova Italia, una contro società sperimentale,  e si scagliavano contro i moderati definiti passatisti .
Per loro la vita   era come una festa  e la ricerca del piacere. Infatti i concetto della festa era l’elemento principali per  la parte scalmanata era fondamentale. Il concetto di festa era  inteso come godimento della vita:     impresa fiumana

«Una fanfara squilla: “ecco, passa la banda”; è una musica militare che traversa la città, fatto ricorrente almeno tre o quattro volte al giorno, in Fiume […] Mai scorderò la festa di San Vito, patrono di Fiume, il 15 giugno 1920; la piazza illuminata, le bandiere, le grandi scritte, le barche coi lampioncini fioriti (anche il mare aveva la sua parte di lesta) e le danze… : si danzava dappertutto…» (Leone Kochnitzky).

La parte estremista negava la morale e incitavano a quei valori  di vita espressi da Dioniso.
L’atteggiamento dell’ala radicale si richiamava a   Nietzsche. Il riferimento a  Nietzsche non è un riferimento ad un mondo conservatore e retrogrado, ma attraverso la filosofia tedesca  attaccavano lo stato quo e recepivano dalla concezione tedesca  gli aspetti libertari.

Infatti  al dovere essi preferivano il piacere  le trasgressioni, l’esser  ribelli, la libertà sessuale, omosessualità , le droghe , il nudismo. Rifiutavano   regola quindi di conseguenza  carceri e la psichiatria.
Questi concetti erano la base della nuova Italia  ma rimasero una utopia poiché il Natale di Sangue troncò il tutto.

Luca Biagioni

Leave a Reply