Articoli

Il museo delle mura di Roma

By Mag 15, 2020 No Comments

Dopo una serie di peripezie burocratiche nasce il Museo delle Mura di Roma. Ufficialmente è stato costituito e completato nel 1990. Dopo il secondo conflitto mondiale la struttura di Porta San Sebastiano e la strada attigua, da dove parte il museo,erano state chiuse, furono riaperte al pubblico. Successivamente passarono nelle mani prima del Ministero dell’istruzione ( nel 1960) e poi nelle mani del comune di Roma (1970) che creò un piccolo museo, che dalla porta passando attraverso un camminamento si raggiungevano alcune le torri fino agli archi che scavalcano la strada Cristoforo Colombo. Poi il museo fu chiuso nel 1984 . Solo nel 1989 fu riconosciuto come Museo, anche se era già nato nel 1975. successivamente nel 1990 decisero di sistemare tutte le sale che componevano il museo. Il Museo è costituito da 7 vani i camminamenti. Una tigre che sta predando due cervi posti in un ambiente floreale-boschivo nel pavimemento vi è una raffigurazione nella prima stanza. I primi pannelli sono dedicati al pomerio ed alla sezione più antica delle mura si possono notare salendo nella seconda stanza che collega le sue massicce torri laterali .
Quattro plastici ricostruttivi delle mura, nella torre est , nella terza stanza. Al centro della stanza un plastico del circuito delle mura della citta’. Le varie fasi architettoniche di altre porte nella quinta sala presso la torre Ovest che è un piccolo ambiente.Tre pannelli ed un plastico . Il 1º plastico concerne le porte delle mura, gli altri due danno notizie sulla via Appia. Nella torre ovest nella sala V,vi sono 6 pannelli inerenti alla sezione medievale e moderna del museo 2º piano del corpo centrale della porta nella sala VI. Inoltre sono visibili gli interventi che ci sono stati fra il dal XVI al XX perchè le mura fossero rafforzate, ma anche le modifiche fatte fare alle mure aureliane dai pontefici. La sala mostra il plastico del Bastione Ardeatino, ultima e settima. Per rafforzare le mura Ad opera di Antonio da Sangallo fu fatto il bastione Ardeatino . Per raggiungere il camminamento, (lungo 350 metri) si passa attraverso la sala settima del museo.
luca biagioni
Fonte: wikipedia

Leave a Reply