Articoli

Il Quartiere Flaminio ( pillole di storia)

By Gen 16, 2020 No Comments

Il quartiere Flaminio nasce intorno al 1911. Ultimamente il quartiere è stato rilanciato attraverso l’Auditorium Parco della Musica, il Maxxi e il Ponte della Musica. L’auditorium è una struttura a tre forme di testuggine, con un piazzale antistante e dove all’interno sono presenti un plastico e alcuni resti di una Villa Romana. La struttura è stata disegnata dall’architetto Enzo piano. Cresce vicino alla riva destra del Tevere e si espande fra la via consolare Flaminia e i suoi confini sono piazza del popolo, ponte Milvio, il vecchio villaggio olimpico costruito per le Olimpiadi di Roma del 1960. Fra le strutture di una certa importanza vi è il Ministero della Marina con ai lati dell’ingresso principale le due ancore delle corazzate Austro-ungariche (La Viribus Unitis- e La Santo Stefano) prese dall’Italia, vincitrice della prima guerra Mondiale come trofeo dopo il primo conflitto mondiale contro gli imperi centrali. Altro elemento importante è il ponte della musica. Fra i quartieri delle Vittorie e Flaminio passa il Tevere. Il Ponte, intitolato al musicista Armando Trovaioli, è stato inaugurato nel 2011, è stato costruito in acciaio, ed ha una funzione di pista ciclabile. Altro aspetto importante dell’architetto Zaha Hadid è il Maxxi dove ci sarà la futura Città della Scienza nell’ex-Caserma Guido Reni.
Luca biagioni

Leave a Reply