Articoli

Mentre festeggiavano unione civile…

By Ago 31, 2019 No Comments

Vittima dell’odio online da parte di siti islamici, due uomini, e si sono dovuti rivolgere alla Polizia Postale mentre che festeggiavano la loro l’unione civile ed il loro amore. I siti sono collegati ad alcune testate legate all’Islam radicale, ed alcuni social network avevano condiviso il loro lieto evento. Come testimoni vi erano due drag queen. Questo ha scatenato ira degli islamici. I due erano uno italiano e l’altro di origine marocchina. La reazione degli islamici, e particolarmente i siti del marocco è stata pesante anche perchè uno dei due è di origina marocchina. L’ l’uomo marocchino è stato minacciato di morte. Spiega al Corriere Veneto M . la cui identità è stata nascosta “Decine, centinaia, non rivolte a me , io per loro sono già un peccatore, per il semplice fatto di essere cristiano. Ma al mio compagno: l’omosessualità è un reato in Marocco, punibile per legge. Questa gente è pazza e mia suocera vive lì. In quel video c’erano i nostri dati, nomi, indirizzi. Siamo rintracciabili: se mi dovessi trovare sotto casa uno di questi imbecilli, chiamerei la polizia e lo metterei a tacere. Ma come posso proteggere mia suocera?”. Conclude M. “La polizia ci ha rassicurato  intanto abbiamo chiesto di cancellare il video che riporta i nostri nomi. Speriamo almeno di togliere in questo modo l’arma agli imbecilli”.

luca biagioni

Leave a Reply