ArticoliOmofobia

Nuova aggressione omofobia: noi come la Russia?

By Gen 11, 2014 Febbraio 23rd, 2015 No Comments

20140111-151133.jpg

NUOVA AGGRESSIONE OMOFOBA: NOI COME LA RUSSIA? – Qualche giorno fa ci eravamo augurati di non dover più sentire storie di attacchi omofobi agli omosessuali ma le nostre speranze sono state infrante. Un paio di giorni fa, infatti, un ragazzo gay é stato picchiato. Antonio T., la vittima dell’aggressione, ha scritto un messaggio su Facebook in cui ha spiegato come si sarebbero svolti i fatti. Ecco cosa si legge:
Grazie a tutte le Amiche e gli Amici che in queste ore mi sono state vicino, non ho avvisato nessuno o quasi, ma vi aggiorno collettivamente giusto come informazione, alle 23 di ieri sera, all’altezza della scuola elementare di bambinello gesù sono stato pestato perchè disegnavo col dito cuori sui vetri appannati delle auto (almeno quello pare sia l’unico apparente motivo), ho denunciato (Ignoti) chi mi ha immobilizzato e sfasciato la faccia (10 punti in totale) erano in 5, ma vi invito a non disegnare più cuori, non sia mai vi tocchi la mia stessa sorte. Inoltre non pensavo di poterlo scrivere in un post ma Ringrazio sinceramente i Poliziotti che mi hanno soccorso stanotte e mi hanno portato in ospedale e riaccompagnato a casa. A tutti gli amici e a Sonia in particolare per essere stata con me oggi e avermi accompagnato a fare la denuncia, un Grazie che non si può esprimere nemmeno a parole lo stesso a sua sorella Irene :”/

Dunque, la nostra speranza di un 2014 migliore non si sta verificando. Solo una settimana fa, a Roma, un ventunenne omosessuale si è ucciso lanciandosi dal settimo piano di un edificio sulla Casilina perché stanco dell’omofobia dilagante. Questi tragici fatti suscitano sempre polemiche da parte dell’opinione pubblica e delle istituzioni ma non sarebbe il caso di prevenire piuttosto che piangere su quanto accade? E’ risaputo che gli emendamenti alla legge sull’omofobia siano, praticamente, una falsa. Qualche giorno fa il ministro Alfano ha dichiarato che se il Pd cercherà un compromesso per il matrimonio gay, la destra non darà più la fiducia al governo Letta. Come mai tutti questi rancori verso la comunità Lgbt? Gli omosessuali riusciranno mai ad avere riconosciuti i loro diritti ? L’Italia si sta avvicinando sempre di più alla Russia? Noi ci auguriamo vivamente di no e speriamo che fatti come quelli capitati ad Antonio non si verifichino più…

20140111-151150.jpg

Dario Ghezzi

Dario Ghezzi

Dario Ghezzi nasce il 28/06/1988. Da sempre appassionato di letteratura, cinema e tv, è autore di tre romanzi autopubblicati per ilmiolibro.it. Da svariati mesi scrive per il blog Lanostratv.it e per un suo personale sito www.darioghezzi.it attraverso cui si fa promotore di idee e pensieri, tra cui la lotta per i diritti lgbt.

Leave a Reply