Articoli

Omofobia a Roma in periodo di Covid

By Mag 15, 2020 No Comments

La madre di due ragazzi che sono stati aggrediti a Roma, ha denunciato al Gay Help Line 800713713 di Gay Center l’atto omofobico fatto da una coppia, che con la solite frase omofobe si sono avvicinati ai due gli hanno minacciati: “ecco due fr*ci ora vi stacco la testa, avete contagiato tutta Roma”. I due sono omofobi stati bloccati da due passanti mentre scendevano con il cric e si avvicinavano ai due ragazzi. La coppia di minacciatori ha continuato a minacciare verbalmente le due famiglie. Gli omofobi hanno voluto aggredire i due poichè sfortunatamente la madre è stata la prima ad essersi malata di COVID19 a Roma. Fabrizio Marazzo ha comunque dichiarato, come responsabile del Gay Center : quanto accaduto è inaccettabile, questa è l’ennesima minaccia che questa famiglia riceve, chiediamo che venga data loro la necessaria protezione, allontanando gli aggressori da loro. Assurdo che nel 2020 una madre nel giorno della festa delle mamma debba fare un appello per chiedere protezione per il proprio figlio gay.”. Continua a necessitare in questo paese l’esigenza di una norma contro “omofobia”.. Tramite un video la donna ha ccantadto il fatto dichiarando:“I miei figli sono stati aggrediti in macchina, da sotto casa e insultati, perché gay, dovevano essere uccisi e bruciati. Li hanno speronati, gli sono andati addosso con un cric, alcune persone sono intervenuti se no li avrebbero ammazzati. Solo perché sono gay e solo perché sono i miei figli, di una malata di Covid-19, che non è la carnefice ma la vittima. Questo atto di omofobia, di violenza, va denunciato”
Luca Biagioni
Fonte: gay.it

Leave a Reply