Articoli

Omofobia a Torino

By Ott 18, 2020 No Comments

Dopo la lettera omofoba inviata ai due ristoratori, ennesimo atto omofobico è avvenuto a Torino. Vittima una parucchiera . Infatti, ella ha trovato nel week end una scritta omofoba sul negozio ” una lesbica di mer*a”. La parrucchiera ha dichiarato su facebook:“Sono una parrucchiera: non è semplicemente quello che faccio, lo sono”, ha scritto Daniela. “Ho iniziato a lavorare subito, da ragazzina, facendo tanti sacrifici e rinunciando anche, a volte a condividere le esperienze che facevano le mie coetanee. Appena ho potuto ho aperto una mia attività qui a Torino: era un sogno che si avverava ma anche il risultato di un’immensa fatica. Non è mai stato facile, ma da 13 anni mi sveglio ogni mattina sapendo che posso fare quello che amo. Ho affrontato crisi economiche, il lockdown che mi ha messo in ginocchio, come tanti, quasi tutti, ho vissuto momenti difficili e momenti ancora più difficili: ma ho anche provato ripetutamente la felicità di vedere il volto soddisfatto delle mie clienti che guardandosi allo specchio potevano sentirsi se stesse. Ho fatto di tutto perché il mio salone fosse un luogo amichevole, aperto, rispettoso. Un posto in cui TUTTI e TUTTE potessero sentirsi liberamente se stesse, senza mai pregiudizi o critiche. Il capriccio di Dany è casa mia, il luogo in cui io mi sento me stessa e in cui PRETENDO che tutte le persone si sentano al sicuro”.

lb

Leave a Reply