Articoli

OMOFOBIA AD AVELLINO

By Apr 6, 2019 No Comments

Ennesimo atto di omofobia avvenuto nella provincia di Avellino, e precisamente in un paese di 5000 abitanti. Il paese si chiama Montemiletto. La persona che ha subito atto omofobico è uno studente di 24 anni, che frequenta giurisprudenza all’ Universita’ di Salerno. Il ragazzo che era nella villetta di proprietà dei genitori è stato richiamato da un segnale di un clacson sonoro . Gli omofobi gli avevano scritto un fogliettini con una scritta «Schifoso ricchione ma quando ti cacciano di casa?! Sei la vergogna di Montemiletto. Ci vorrebbe la camera a gas. È meglio che ti uccidi». il foglietto il ragazzo l’ ha trovato sulla porta di casa. Su facebook la vittima ha così raccontato l’accaduto: «Stasera qualche delinquente mi ha fatto trovare questo biglietto sotto la porta. A quanto pare non aveva il coraggio di dirmelo in faccia. Chi ha scritto questo messaggio a me indirizzato non solo attacca me ma attacca un’intera comunità. Non mi fermerete con le vostre intimidazioni e il vostro odio”. L”associazione I-ken ha espresso la solidarietà’ al giovane facendo la seguente dichiarazione: “Vogliamo esprime la nostra vicinanza alla vittima di questo attacco ignobile Alessandro Reda e contemporaneamente chiediamo all’amministrazione di Montemiletto di non sottovalutare tali segnali e di farsi promotrice di iniziative volte ad affermare in maniera netta e di non sottovalutare tali segnali e di farsi promotrice di iniziative volte ad affermare in maniera netta e decisa il proprio impegno nel contrastare episodi di discriminazione per orientamento sessuale decisa il proprio impegno nel contrastare episodi di discriminazione per orientamento sessuale. L’Italia tutta è stretta in una pericolosa cappa nera: è compito dei cittadini, delle associazioni, delle istituzioni opporsi a questa deriva con azioni concrete e non con colpevoli silenzi”
Sara’ presentata una denuncia hai ai carabinieri per rearto di intimidazione da parte della vittima.

luca biagioni

Leave a Reply