Cinema/letteratura/arte

OTTOBRE

By Nov 8, 2018 No Comments

Nel 100ario della Rivoluzione Russa Ottobre 1918

(in russo: Октябрь?, traslitterato: Oktjabr’)
diretto da Sergej Michajlovič Ėjzenštejn.
è un film del 1928
produzione soviatica
genere storico

 

Per il decennale delal rivoluzione russa (1928) il governo Sovietico decide di girare un film in gran parte a Leningrado ( oggi San PIetroburgo) per il decennale della Rivoluzione. Nel cast del film erano presente contadini cittadini operai che erano le stesse persone che aveva parte che avevano partecipato alla rivoluzione bolscevica del 1918. Ejzenštejn dovette tagliare 1600 metri di pellicola ossio la parte che rigurdava Trotsky e Zinov’ev visto che Stalin li fece cadeti in disgrazia . Inoltre lo stesso Trotsky dovette scapare dalla Russia e rifugiarsi in Messico e venne ucciso da i sicari di Stalin . Il film inizia quando dopo la rivoluzione di febbraio definita la rivoluzione borghrese a Pietrogrado che in quel periodo scoppiata la prima guerra cambio nomeda San Pietro burgo la situazione in citta è alquanto drammatica gente che non ha cibo vive al freddo ed è gelo sfruttata si rivoltano abbattono la statua dello zar Alessandro III. La stessa guarnigione di pietrogrado si rivolta al governo provvisorio di kerenskj . I tedeschi per costringere i russi ad uscire dalla guerra fanno in modo che Lenin che è in esilio in Svizzera per preparare il colpo di stato raggiunga Pietrogrado. In questa situazione scoppia la guerra civile dopo che i russi e tedeschi hanno firmato l’armistizio . La Russia sarà molto penalizzata da questa fine di ostalità. Peggiora la situazione in città quando in luglio che il generale Kornilov prende la citta’. i militari isola i quartieri popolari, distruttoggono il quartier generale dei bolscevichi. Inoltre il governo provvisorio vuole arrestare Lenin. Lenin però per organizzare la rivoluzione in sicurezza si riffugia in una capanna. Nel contempo lo stesso generale ” nel nome di Dio e della patria” cerca di rovesciare la situazione con un cotro colpo di stato. Intanto i borghesi lanciano nel fiume le copie della giornale bolscevico la pravda. siamo di fronter a due persoggi particolari . Kerenskij paragonato al al Bonapartedeve decidere appoggiara il generale il che significherebbe tornare allo zarismo o Lenin che comunque cercherà in tutti i modi di silulato in quanto Kerenskij significa il potere borghese e lo stesso avvrebbe dovoto avere il coraggio di fare uscire la Russia dalla guerra quando poteva farlo .Attraverso volantini i bolscevichi chiamani militari operai cittanini allearmi contro il governo borghese di Kerenskij . successivamnte nasce un patto chiamato fra militari opera contadini e cittadini chiamato con un nome di un ballo ballo popolare lezginka. la lotta fra i due bonaparte Lenin e Kerenskij è agli sgoccioli.l’ndecisione di Kerenskij lo fa cedere con lenin i bolscevichi prendono l’arsenale della città arrestano il generale zaristae prendomno il potere. il sussegursi dei fatti porteà l ‘incrociatore Aurora a sparare verso il palazzo D’inverno . il 25 ottobre alle ore 10 cade il governo provvisorio la guuardia rossa attacca il palazzo d’Inverno arresta tutti i componenti del governo Kerenskij fugge nell’Ambasciata degli Stati Uniti e volge al termine la rivoluzione bolscevica.

LUCA BIAGIONI

Leave a Reply