Home Cinema/letteratura/arte PARAGRAPH 175

PARAGRAPH 175

31
0
CONDIVIDI

paragraph_175

PARAGRAPH 175

GENERE: DOCUMENTARIO

ANNO: 2000-USA

FILM: di ROB EPSTEIN- JEFFEREY FRIDMAN –

NARRATO DA RUPER EVERET

E’ UN DOCUMENTARIO CHE PARLA DELL’OMOSESSIALITA’ NELLA REPUBBLICA DI WEIMAR E E NEI CAMPI DI CONCENTRAMENTO NAZISTI

Vi sono sei personaggi che sono riusciti a sovra vivere ai campi di concentramento.

Come sappiamo il Paragraph 175 era una legge che Germania fin dalla sua unificazione del 1871 aveva in vigore contro omosessualità. Durante la Repubblica di Waimar dopo la sconfitta della prima guerra mondiale Berlino era considerato il paradiso dei gay ovvero dopo anni di dura disciplina prussiana nel periodo di Weimar i tedesco cercano di lasciarsi alle spalle il periodo buio del primo dopo guerra e divertirsi. Sarà poi con avvento del nazismo che tornerà un periodo cupo specialmente per le minoranze. In Germani nel decennio 1920 e 1930 vi fu molto bisogno di liberà specialmente tra i giovani ,nacquero associazione dai naturisti- agli omosessuali- libertari – Anche se vi fu questa esplosione di libertà i partiti di sinistra non riuscirono a togliere il paragrafo 175. Arrivato il nazism,o al potere fra il 1933 e il 1945 furono 100000 arrestati per il resto del paragrafo175. In parti finirono in galera in parte nei campi di concentramento

I sei personaggi raccontano le loro vita privata attraverso bellissime fotografie ed immagini di epoca:

essi sono Karl Gorat, Heinz Dormer, PierrreSeel, Albrecht Becher , infine Henz F .

Vi era il combattente della resistenza omosessuale e in parte ebreo che cercò di salvare i rifugiati a Berlino, vie era anche un fotografo tedesco che prima andò in carcere poi fu rilasciato ma decise di arruolarsi lo stesso per stare in mezzo agli uomini. il ragazzo dell’Alzazia che vide nel campo di concentramento il suo compagno torturato la donna lesbica che riuscì grazie all’aiuto di una donna che amava a fuggire in Gran Bretagna.

Luca Biagioni

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here