Diritto

REATI INFORMATICI

By Mar 22, 2015 Marzo 27th, 2015 No Comments

crimini-informaticiREATI INFORMATICI :

Con l’avvento del sistema informatico e con le nuove tecnologie digitali  si sono posti i presupposti per la creazione di nuovi reati   che riguardano la sfera informatica  i cosi detti computer crimes e i reati telematici.  Essendoci una lacuna giuridica   si è dovuto mettere mano ad una normativa La legge n 547 /1993 ha creato nuove figure di reato.
Il reati sono suddivisi a secondo della funzione che hanno la tecnologia informatica e telematica.
Reati a mezzo dei sistemi informatici e telematici.

Sotto suddivisioni:
a) frode informatica e telematica.
b) furto di servizi automatici.

2) Reati contro i sistemi informatici e telematici

Sottosuddivisi:
danneggiamento di sistemi informatici e telematici
accesso a sistemi informatici e telematici
sottrazione di programmi  di sistemi informatici  (hardware software)
intercettazione , impedimento, interruzione di comunicazioni informatiche e telematiche
falsificazione dei dati informatici e telematici
riproduzione abusive di programmi informatici.

Nel primo caso vi è un danno verso  altrui ed un indebito vantaggio per il soggetto che  avrebbe  messo in atto tale comportamento. Facendo tali azioni   da dare indicazioni al computer; e attivando un comportamento illegale, e tale illegalità è puniti dall’art. 640 bis.
Nel secondo caso il soggetto senza il consenso del proprietario del bene telefonico o telematica si approfitta e danneggia con maggiori costi per il derubato. Legge n.547/1993.

nel caso Art 429/2-635bis 625 quarter punisce  il soggetto  che blocca o cancella dati dei mezzi informatici con virus.
Nel caso  Art 615 ter e 615 quater punisce il soggetto che  viene a conoscenza di dati che del mezzo informatico.
La legge n 547 1993 riguarda strettamente un reato patrimoniale non  tanto per il fatto che  il soggetto  prenda di software e hardware almeno che l ‘atto che sia commesso non rientri nel reato dell’art 615 ter.
Nel caso dell’Art 617 punisce intercettazione , impedimento, interruzione di comunicazioni informatiche e telematiche.
Nel caso dell’  Art 491 punisce falsificazione dei dati informatici e telematici.
Art 171 bis  della legge n 633 del 1941, recepito con modifica Decreto legislativo  518/1992  dalle  indicazione CEE punisce riproduzione abusive di programmi informatici.
Poiché il mondo dell’informatica non è molto conosciuto prenderemo in considerazione prenderemo in considerazione gli art. 615 ter e 615 quater tutti questi reati  riguardano le indiscrezioni che possono essere lesive dalla privacy.
Non vi sarà un reato di violazione di domicilio perché la macchina potrebbe essere posta anche in punti extradomiciliari.
Anche se un mondo abbastanza sconosciuto possiamo comunque dire che:

  1. L’ informatica è lo studio dell’elaborazione dati, in modo automatico, tramite mezzi come computer.
  2. La telematica è lo studio dell’elaborazione di dati a distanza attraverso macchine tele comunicative.
    L’elemento principe,  alla base della  telematica e della informatica, che lavorano insieme(la prima  elabora i dati e seconda  li trasmette) È ELETTRONICA E  LA  MICROELETTRONICA.
    Essi infatti studiano: la metodologia delle trasmissioni elettriche nell’etere, inoltre studiano i materiali  sottoconducono e i circuiti integrati .

Luca Biagioni.

Leave a Reply