Cinema/letteratura/arte

Salvo D’Acquisto (film) ( pillole di storia)

By Set 10, 2020 No Comments

In ricordo del sacrificio del carabiniere, che ha fatto dopo 8 settembre 1943 per salvare 23 civili, che dopo lo scoppio di una bomba accidentale, era destinati ad essere fucilati dai tedeschi ecco il film ” Salvo d’Aquisto”

Paese di produzione Italia

Anno 1974

Durata 100 min

Genere guerra, storico, biografico

Regia Romolo Guerrieri

Il film narra la storia dei cittadini di un paese, che si chiama Torrimpietra ed è posto alle porte di Roma dopo armistizio fra italiani ed alleati , otto settembre 1943. Mussolini è caduto. A questi fatti seguono le tragedie che nascono fra popolazione civile , partigiani, e tedeschi. Nel film l’elemento principale è il rapporto è fra un partigiano socialista Rubino, interpretato da Enrico Maria Salerno, e vicebrigadiere Salvo d’Acquisto interpretato da Massimo Ranieri. Il primo preferisce andare a Roma combattere con i partigiani, il secondo, invece di andare in montagna a combattere preferisce rimanere a difendere la gente del luogo. Afferma il vicebrigadiere ” c’è piu’ fegato a restare che andare in montagna”. Intanto fra una ragazza del posto Martina e il vicebrigadiere nasce una simpatia. I tedeschi occupano un castello nella zona, dove si sono acquartierati . Ma purtroppo scoppia una bomba accidentalmente, ed uccide due soldati tedeschi per motivi causali. I tedeschi decidono una rappresaglia 10 italiani per ogni tedesco uscciso. Il comandante tedesco dice a D’Aquisto che lui è libero e ne puo’ salvare altre tre, il vice-brigadieresi sacrifica per salvare 23 cittadini che sarebbero diventati vittime.

luca Biagioni

 

Leave a Reply