Articoli

SESSO “CHEMSEX”

By Set 21, 2019 Settembre 27th, 2019 No Comments


Nella descrizione di uso di droga durante i rapporti sessuali, fenomeno chiamato, “chemsex”,da parte di José Zuniga dell’International Association of Providers of AIDS Care con queste seguenti parole ha espressom la seguente opinione : “È una sfida le cui proporzioni al momento non possiamo comprendere in pieno“. Questo tipo di rapporti sessuali che fanno si che le persone fanno sesso anche in con piu’ persone , ossia orge, che possono durare anche giorni, che portano le persone ad abbassare le inibizioni e lasciarsi andare a rapporti senza un minimo di prevenzione o sesso bareback, che danno la possibbilità di non aver stanchezza fanno in modo che il sesso divento un ottimo viatico per il passaggio del virus dell’Hiv e delle altre malattie sessualmente trasmettibili. Queste droghe sono definite pesanti e sono cocaina, ketamina, metanfetamina. Questo tipo di sesso comporta che vi siano anche degli stupri. Questi tipi di rapporti sessuali sono la maniera migliore per aumentare le epidemie di hiv nelle metropoli europee americane e dell’america latina e di altri paesi del modo dove vi è una maggior liberta’ sessuale I sanitari sono infatti sono molto preoccupati per questo tipo di sessualita’. Questo tipo di sessualita’ che secondo dati sono in diminuzioni a Berlino e vedono un crollo a Londra, in contro tendenza vede in Italia particolarmente a Milano un aumento vistoso specialmente frta uomini e particolarmete fra i giovani e giovanissimi. L’elemento dimaggior rilievo di questo tipo di sessualita’ sembra essere diventato un comportato contro la sessuofobia e una bandiera di liberta.In realta’ è anche vero che vi sono droghe pesanti e droghe leggere.Una cosa è farsi una canna e una cosa sniffare del popper e iniettarsi del Crystal meth.Quello che si vuole dire senza giudizi morali,e senza agitare, o mettere panico e considerando che comunque il sesso barenack lo fanno anche le persone che non si drogano quello che si vuole dire che le scoperte fatte che chi fa uso del sesso chemsex è maggiormente a rischio di MTS. Inoltre secondo un sondaggio solo il 36% ammette di usare droghee di non usare misure protettive. Quello che deve essere fatto senza demonizzare ne angosciare ne terrorizzare nessuno ,come avviene in varie citta’ europee che all’ingresso dei locali vengono dati opuscoli per informarli sul rischio su questo tipo di sesso. Il vice direttore di UNAIDS Shannon Hader ha consigliato di usare farmici retrovirali come profilassi pre-esposizione (PReP), per chi fa questo tipo di sesso e per fare in modo che vi sia la possibilita’ di non prendersi l’Hiv. comunque è da ricordare che il sesso sicuro o l’uso del preservativo è il miglior modo di fare sesso con piu’ persone senza droga e tanti modi.
Luca Biagioni

Leave a Reply