Home Cinema/letteratura/arte Tutti a casa

Tutti a casa

20
0
CONDIVIDI

In ricordo dell’infausto giorno del 8 settembre 1943 resa italiana agli alleati e di conseguenza l’occupazione tedesca della penisola italiana il film di Comencini

Tutti a casa

Paese: Italia – Francia

Anno: 1960

Regia: Luigi Comencini

Il film racconta la storia di un Alberto Sordi che inpersona un Tenente il tenente Innocento. Egli è a Coste del Veneto. E’ Il fatidico 8 settembre 1943   quando Il Maresciallo Badoglio nel famoso discorso alla nazione   dichiara  la resa italiana agli alleati, e che la guerra   è finita,  tutti a casa . Ma non sarà così. Mentre il re e Badoglio fuggono   i tedeschi hanno occupato la penisola e diventano i nostri nemici. Di conseguenza a ciò   l’esercito italiano è allo sbando. Il   tenente Innocenzi  viene messo al corrente della situazione e lui ligio cerca un comanda da presentarsi  ma non ,lo trova. Intanto il suo reparto si sfalda molti scappano.

film tutti a csaa

Il tenente Innocenzi con il soldato Codegato  il geniere il sergente Fornaciari Ceccarelli, il sergente Fornaciari, cercano di ritornare a casa, Il tenente Innocenti raggiunta casa Fornaciari mette gli abiti civile fraternizza con soldato americano e con difficoltà si abitua alla vita civile dopo anni di vita militare. Innocenzi e Ceccarelli incontrano situazione di partigianeria ma i due non li seguono. Inoltre difronte all’ arresto di una ragazza ebrea i due non fanno nulla solo Codegato interviene.  Innocenti tornato a casa a Latina riabbraccia i suoi. Si rifiuta di farsi arruolale alla Repubblica di Salo anche se il padre con denaro lo avrebbe fatto arruolare. Innocenzi lascia Latina e va verso il Sud. I due militari raggiungono Napoli . Presi dai nazifascisti sono messi a lavorare   per togliere le macerie. Ceccarelli è vicino a casa sua  e cerca di scappare ma è colpito dai tedeschi. Dopo ciò scoppia la rivolta popolare. Innocenzi dopo la morte del suo compagno si rende conto che non può stare a guardare e si unisce alla   lotta di liberazione. Napoli e il sud intorno 28 settembre 1943 si liberano dai tedeschi.

Luca Biagioni

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here